Giornata della Vittoria: i festeggiamenti del 72° anniversario al Centro Russo di Scienza e Cultura

Un concerto di musica classica per rendere omaggio al popolo russo in occasione del 72° anniversario della Vittoria nella Grande Guerra Patriottica.

Compressed file

Il concerto, a cura dei giovani talenti russi del progetto pietroburghese «L’Ambasciata della Maestria» Elizaveta Ukrainskaja (pianoforte) e Dmitrij Krylov (trombone), è stato inaugurato dal vicedirettore del Centro Russo di Scienza e Cultura Vassilij Konjaev. Durante la serata di gala i talentuosi musicisti hanno eseguito le opere più suggestive di Telemann, Blazhevich, Scarlatti, Haydn, Musorgskij e Chopin.

Compressed file

Ai festeggiamenti erano presenti i rappresentanti del corpo diplomatico, la stampa, studenti ed insegnanti delle scuole russe di Roma, i personaggi di spicco del panorama culturale italiano ed i connazionali russi.

Compressed file

***
Nata nel 1996 ad Offenbach am Main (Germania), Elizaveta Ukrainskaja si è diplomata nel 2011 presso la scuola di musica «S.Lyakhovitskaja» (classe di Vera Ovčarova), per poi proseguire gli studi al liceo presso il Conservatorio statale di San Pietroburgo «Rimskij-Korsakov» (classe di Ljubov’ Rudova) e, successivamente, al Conservatorio stesso, sotto la guida dell’artista emerito della Federazione Russa Alexander Sandler. La talentuosa pianista, nonostante la sua giovane età, ha già ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali, tra cui il III premio per l’interpretazione di Debussy della VI edizione della Isidor Bajic Piano Memorial Competition (Novi Sad, Serbia), il premio Temirkanov (2014), ed infine il primo premio del Concorso Pianistico Europeo di Brema (2016). Nel corso degli studi Elizaveta ha spesso frequentato le prestigiose masterclass con Arie Vardi. Già ospite di importanti orchestre, la musicista continua ad esibirsi come solista nella Federazione Russa e all’estero.

Dmitrij Krylov, nato nel 1989 a Leningrado, inizia a studiare musica a 10 anni, dedicandosi allo studio del flicorno tenore alla scuola di musica n. 14 di San Pietroburgo, sotto la guida di Viktor Nikiforov. 5 anni dopo comincia lo studio del trombone, perfezionando poi la sua tecnica presso il collegio musicale «M.Musorgskij» (classe di Kirill Lobikov). Nel 2010 si iscrive al Conservatorio statale di San Pietroburgo «Rimskij-Korsakov» e prosegue gli studi sotto la guida dell’artista emerito della Federazione Russa Viktor Sumerkin. Ha al suo attivo numerose esibizioni in qualità di 1° trombone con le orchestre più prestigiose, tra cui l’orchestra sinfonica internazionale della Federazione Russa e dei paesi ASEAN (Denpasar, Indonesia, 2010) ed i collettivi musicali «Olympic Brass» e «Kronwerk Brass». Attualmente si esibisce in qualità di 1° trombone con l’orchestra della Cappella Accademica di Stato di San Pietroburgo.