«Buongiorno Russia», progetto di viaggio didattico: i giovani connazionali russi visitano la città di Kazan

La delegazione di giovani connazionali russi residenti in Italia è da poco rientrata dal viaggio didattico di una settimana, organizzato annualmente dalla Commissione Governativa per gli affari dei Connazionali all'Estero. Questo agosto i ragazzi hanno avuto l’occasione di visitare la città di Kazan, una delle principali città della Russia, adagiata sulle rive del Volga.

Compressed file

Ai ragazzi è stato offerto un ricco programma culturale che comprendeva visite guidate della città, incontri con eminenti personalità del panorama culturale e sociale, conferenze e sessioni di domande e risposte sulla storia della città e della Russia. Ha avuto grande successo il laboratorio di scrittura antico-russa, svoltosi durante la visita al Cremlino di Kazan.

Compressed file

Grazie all’incontro con il direttore artistico del Teatro Accademico Statale di Arte drammatica di Kazan Aleksandr Slavutskij, i ragazzi si sono avvicinati al mondo del teatro russo e hanno avuto la possibilità di ascoltare i brani più famosi tratti dalle romanze russe e assistere alla proiezione di frammenti del film «Matrimonio», basato sulle opere di M.Zoščenko. La visione ha fornito spunti interessanti per un dialogo di grande impatto.

Un'altra occasione importante per confrontarsi con le realtà russe, questa volta nell’ambito dell’istruzione superiore, si è presentata grazie all’incontro con il rettore dell’Università Federale di Kazan Il’shat Gafurov, il quale ha illustrato ai giovani interlocutori le possibilità di proseguire gli studi nella Federazione Russa. Tra i programmi proposti ai residenti all’estero hanno suscitato maggior interesse i corsi di preparazione agli studi universitari ed i moduli di formazione a distanza. La parte ufficiale della visita si è conclusa con un tour guidato al museo ed al planetario dell’Università.

Compressed file

Per non dimenticare i momenti tragici della storia i ragazzi hanno visitato il museo dedicato alla Grande Guerra Patriottica e vissuto un momento emozionante e indimenticabile durante la deposizione dei fiori al cimitero «Arskoe».

Compressed file

L’ultimo giorno della permanenza è stato dedicato alle competizioni sportive ed il viaggio si è concluso con un concorso musicale, al quale la delegazione italiana ha partecipato con la famosa «Tu vuò fà l'americano» di Renato Carosone che rivisita in chiave ironica il processo di americanizzazione presente nei primi anni del dopoguerra in Italia.

Compressed file

Due sono stati i certificati di merito consegnati alla «squadra» italiana: Daniele Palumbo si è contraddistinto come fotografo di talento e Enrico Forte è stato premiato per le sue conoscenze della lingua russa.

Compressed file

***

Il progetto «Buongiorno Russia» organizza e promuove i viaggi didattici dal 2014. Questa importante iniziativa viene realizzata annualmente da Rossotrudničestvo con il patrocinio della Commissione Governativa per gli affari dei Connazionali all'Estero guidata dal Ministro degli Affari Esteri S. Lavrov. I partecipanti del viaggio vengono selezionati tra i vincitori dei concorsi di storia e cultura russa, figli di connazionali russi residenti all’estero, di 14-19 anni. Ogni anno il progetto coinvolge più di 1000 giovani.