Roma, le Olimpiadi europee per ricordare i 100 anni della rivoluzione d’ottobre

Si è tenuta a Roma, nel weekend dell’18 e 19 novembre, la terza edizione delle Olimpiadi europee, dedicata al centenario della presa del Palazzo d'Inverno, considerato l'atto iniziale della rivoluzione sovietica nel lontano 1917.

Compressed file

All’iniziativa hanno partecipato più di 50 studenti provenienti da differenti paesi del mondo, tra cui Russia, Italia, Bielorussia, Bulgaria, Italia, Kazakistan, Lettonia e Moldavia.

Compressed file

Le olimpiadi sono state inaugurate dal consigliere addetto stampa dell'ambasciata della Federazione Russa in Italia Dmitry Gurin, dalla rappresentante dell'ambasciata della Federazione Russa presso la Santa Sede Valentina Sokolova, dall’inviata dell’ambasciata bielorussa Kristina Adamovič, e dal rappresentante dell’ambasciata del Kazakistan Seilikhan Ajbakirov. Sono intervenuti inoltre l’arciprete della parrocchia di San Nicola a Roma Vjaceslav Bacin, la direttrice del consiglio di coordinamento dei connazionali russi in Europa Tatiana Čiuvileva, noto politologo e docente dell’Università Statale «M.V.Lomonosov» di Mosca Sergej Perevezentzev ed infine la docente dell'Università Pedagogica di Mosca Elizaveta Khamraeva.

Compressed file

Nell'ambito delle Olimpiadi, gli studenti hanno partecipato al torneo storico-culturale sulla storia russa ed europea, si sono sfidati nel concorso per la migliore ricerca storica, ed infine hanno gareggiato nella declamazione poetica, interpretando i versi più suggestivi dei poeti russi dedicati alla rivoluzione d’ottobre.

Compressed file
Compressed file

Le Olimpiadi si sono concluse con la consegna degli attestati di frequenza a tutti i partecipanti e dei premi e trofei ai vincitori.

Compressed file
Compressed file

Una seconda parte dell’evento è stata dedicata alla conferenza in video collegamento con l'Università Pedagogica Herzen di San Pietroburgo, corredata dalle immagini dei luoghi storici della rivoluzione trasmesse in diretta.

Compressed file

Le olimpiadi sono state organizzate dal centro di studi «Nikolaj Gogol’», in collaborazione con il centro culturale internazionale «Sodružestvo», e con il sostegno del Centro Russo di Scienza e Cultura a Roma. Il progetto è stato promosso nei media attraverso il portale Planet360.info ed ha ricevuto il patrocinio finanziario della Commissione Governativa per gli affari dei Connazionali all’Estero.

Compressed file