Mondiali di Russia 2018, la cerimonia d'apertura in diretta a Roma

Al via i Mondiali di calcio Russia 2018: per seguire in diretta l’inaugurazione del campionato, il 14 giugno al Centro Russo di Scienza e Cultura si sono riuniti in molti, tra gli appassionati di calcio, i giornalisti russi e italiani e i rappresentanti dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia.

Compressed file

Nell’ambito dell’evento è stata inaugurata la mostra «Pronti più che mai», organizzata da Rossotrudničestvo in collaborazione con l’agenzia di stampa Sputnik. L’esposizione racconta in dettaglio i lavori preparatori, svolti con grande efficienza e diligenza dal paese ospitante: dalla costruzione dei nuovi stadi al potenziamento, ampliamento e modernizzazione delle infrastrutture ricettive.

Compressed file

«Con questa raccolta ci auguriamo di riuscire a trasmettere efficacemente non solo buona parte del lavoro enorme svolto dal nostro paese in occasione dei Mondiali, ma anche l’atmosfera della festa, di un evento unico nel suo genere», − ha sottolineato la direttrice del dipartimento Progetti visivi dell’agenzia Sputnik Oksana Oleynik.

Dopo la cerimonia d’apertura gli ospiti hanno potuto seguire in diretta streaming  la gara d'esordio Russia − Arabia Saudita.

Compressed file

***

Sputnik è una delle agenzie di stampa più rilevanti a livello internazionale: questa importante realtà mediatica trasmette attraverso numerose homepage e piattaforme web nel mondo, in 33 lingue diverse. Sputnik raggiunge oltre 80 città del mondo, sia in forma analogica sia in forma digitale, con un palinsesto in russo, inglese e francese, nonché in streaming via internet. I news feed dell’agenzia forniscono informazioni alle testate più importanti di tutto il mondo in inglese, arabo, spagnolo e cinese. Il traffico che genera l’agenzia raggiunge oltre 50 milioni di visitatori al mese, e solo in Cina l’account Weibo dell’agenzia conta quasi 9 milioni di iscritti. Con sede a Mosca, Sputnik ha 23 uffici editoriali regionali in tutto il mondo, da Pechino a Montevideo, e conta più di mille dipendenti di diverse nazionalità. L’agenzia è gestita dalla capogruppo internazionale «Rossiya Segodnya».