Imperia: commemorazione del 75° anniversario della rivolta nel campo di sterminio di Sobibor

Il 15 dicembre 2018, nella splendida cornice imperiese, presso il museo d'arte contemporanea di Villa Faravelli si è tenuta una manifestazione in ricordo del 75° anniversario della rivolta nel campo di sterminio di Sobibor. Per l’occasione, nelle sale del museo è stata allestita una mostra fotografica con materiale inedito tratto dagli archivi del Ministero della Difesa della Federazione Russa, a cura della fondazione «Istorija Otečestva» («Storia Patria»), seguita poi dalla proiezione del film russo «Sobibor» (regia K.Khabenskij) che racconta la più colossale fuga di massa dal campo di concentramento.

Compressed file

L’evento si è svolto alla presenza del console generale della Federazione Russia a Genova Marat Pavlov. Tra gli impegni ufficiali del сonsole a Imperia vi è stata, in mattinata, anche la visita al recentemente eletto sindaco della città ligure Claudio Scajola, con i dovuti ringraziamenti per l’ospitalità e il sostegno nell’organizzazione dell’evento. I due politici si erano conosciuti ai tempi del Ministero dello sviluppo economico: Scajola aveva infatti ricevuto dal governo russo l'onorificenza di Stato dell'Ordine dell'Amicizia, il massimo riconoscimento della Federazione Russa conferito ai cittadini stranieri, per l'intensa attività svolta dal ministro nella realizzazione di importanti progetti comuni tra i due Paesi. Il sindaco imperiese ha sottolineato quanto sia importante mantenere vivo il ricordo del passato tra le nuove generazioni.

Compressed file

La manifestazione è stata aperta dall'assessore alla Cultura Marcella Roggero, dal presidente dell’associazione culturale «Italia – Israele» di Ventimiglia Maria Teresa Anfossi e dal console russo. Gli ospiti d’onore hanno ricordato ai presenti che la memoria delle tristi pagine del nostro passato fa sì che non accadano più simili tragedie. Alla proiezione erano presenti i rappresentanti della comunità ebraica, delle associazioni «Liguria – Russia» e «Italia – Israele», gli storiografi italiani e i connazionali russi.

Compressed file

L’evento è stato reso possibile grazie al fattivo sostegno della sede locale dell’associazione «Liguria – Russia» e del suo direttore Massimiliano Traettino. La tappa a Imperia segue le manifestazioni commemorative sullo stesso tema tenutesi a Roma e a Bari. Prossimamente si prevedono eventi simili sul tema anche nelle altre città ligure.