«I ritratti degli scrittori russi». Anton Čechov

Tornano «I ritratti degli scrittori russi» al Centro Russo di Scienza e Cultura: il 16 gennaio 2019 si è tenuto il terzo appuntamento della rassegna artistico-letteraria, dedicato alla vita e all’attività creativa del grande classico russo Anton Čechov.

Compressed file

La serata ha tratto ispirazione dal famoso ritratto dello scrittore dipinto da Osip (Iosif) Braz per la Galleria Tret'jakov, l’unica rappresentazione artistica compiuta coeva allo scrittore. L’artista impiegò ben due anni per completare l’opera che fu presentata al grande pubblico a Nizza, nell’autunno del 1898.

Compressed file

La curatrice del progetto Irina Dvizova, insieme agli ospiti del Centro, ha ripercorso le tappe più significative della vita e dell’opera dello scrittore e drammaturgo russo, soffermandosi, in particolare, sul suo inimitabile stile letterario e suggerendo una nuova chiave di lettura delle sue celebri opere, tra cui «La signora con il cagnolino», «I contadini», «Il giardino dei ciliegi», e molte altre. All’evento erano presenti i rappresentanti dei corpi diplomatici russi e italiani, storici d’arte e scrittori, ed infine numerosi studenti delle università romane e dei corsi di lingua russa del Centro stesso.

Compressed file

Si svolgerà il prossimo 13 febbraio il quarto incontro della rassegna dedicato al famoso drammaturgo, compositore e diplomatico russo, Aleksandr Griboedov. Per iscriversi sarà sufficiente inviare una mail all’indirizzo corsilingua@centroculturalerusso.it, indicando nome, cognome e numero di persone interessate a partecipare.