Festa di carnevale: «Addio inverno, benvenuta primavera!»

Non è stato facile per gli ospiti italiani riunitisi al Centro Russo di Scienza e Cultura immaginare le temperature gelide che regnano in Russia durante il rigido periodo tra febbraio e marzo, in attesa del disgelo primaverile. Ciononostante, gli appassionati della cultura russa hanno potuto sperimentare appieno la convivialità tipicamente russa grazie all’omaggio musicale del gruppo folcloristico «Rugiada» («Artel’ Rosa») che il 13 marzo ha intrattenuto il pubblico con balli tradizionali e poesie divertenti.

Compressed file

I talentuosi artisti della band, tra cui gli autori Grigorij e Aleksandr Lapenkov, il bassista Evgenij Borodin, il fisarmonicista Vladimir Don e le cantanti Olga Kaljuzhnaja e Ksenija Galiskarova, diretti dal regista indipendente Rovshan Vakhidov, hanno riempito la sala da concerto della Casa Russa di un calore sincero e coinvolgente, con danze, canti e giochi.

Compressed file

Per salutare definitivamente l’inverno e preparare lo spirito e l’anima all’avvento della primavera al Сentro Russo è stata imbandita una tavola con cibo delizioso, tipico della festa.

Compressed file

La serata è stata un vero successo, e anche una novità per molti degli ospiti del Centro che prima non erano a conoscenza di questa festività tipica per i popoli dell’est, di sapore carnevalesco, inserita con l’arrivo del cristianesimo nel calendario liturgico ortodosso.

Compressed file