Progetto «Nuova generazione»: giornalista Livio Cipriano partecipa all’iniziativa «SputnikPro – Mondo»

Nell’ambito del progetto «Nuova generazione» il giornalista dell'Agenzia Nova, Livio Cipriani, ha preso parte all’iniziativa «SputnikPro – Mondo» tenutasi a Mosca a fine maggio.

Compressed file

Nel corso dell’evento i giovani giornalisti, redattori, corrispondenti della stampa e dei media digitali, presentatori televisivi e radiofonici provenienti da tutta Europa, dal Sud-Est asiatico e dal Medio Oriente hanno avuto la possibilità di visitare l'agenzia di stampa e radio Sputnik nonché il Dipartimento informazione e stampa del Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa, e di incontrare la direzione di Rossotrudničestvo.

Compressed file
Compressed file

«È stata una grande esperienza che mi ha fatto avvicinare a questo bellissimo paese e alla sua cultura. Il programma è stato davvero ben organizzato, con workshop stimolanti e istruttivi. Ottima la scelta dei relatori: colleghi preparati, con una grande esperienza, con i quali rimarrò sicuramente in contatto. Il carattere internazionale e cosmopolita di questa iniziativa ha rappresentato per me un arricchimento professionale e umano», – queste sono le parole di Livio arrivate alla sede romana di Rossotrudničestvo al suo rientro.

Compressed file
Compressed file

La manifestazione è stata organizzata nell'ambito del programma «Nuova generazione» dall'agenzia di stampa e radio Sputnik con l’obiettivo di avviare un dialogo costruttivo tra i principali media dei diversi paesi, creando uno spazio comune di informazione.

Compressed file

***

Il programma «Nuova Generazione» che prevede la realizzazione dei brevi soggiorni conoscitivi nella Federazione Russa per i giovani imprenditori, attivisti, ricercatori e creativi per conoscere meglio le realtà russe in tutti i campi della cultura, della scienza, della tecnica, dell’economia e del sociale, è stato approvato dalla delibera del Presidente della Federazione Russa n. 1394 del 19 ottobre 2011. Il progetto è sostenuto dall’Agenzia Federale Rossotrudničestvo.