Concerto di pianoforte al Centro Russo

La finalista del I Concorso pianistico internazionale di musica russa Aleksandra Pavlova si è esibita al Centro Russo di Scienza e Cultura a Roma.

Compressed file

Nel mondo di oggi, la musica classica russa è un marchio indiscusso, e l'esecuzione di opere di compositori russi è un indicatore di maturità creativa per ogni artista. Ne è grande testimonianza il concerto che ha tenuto la pianista russa per gli ospiti del Centro, eseguendo magistralmente le opere più suggestive di Vajnberg, Glinka, Ljapunov, Prokofiev e Rachmaninov.

Aleksandra Pavlova inizia lo studio del pianoforte all’età di nove anni, e a tredici entra nella classe della Prof.ssa Ushakova al Collegio Speciale presso il Conservatorio di San Pietroburgo. Grazie alle numerose vittorie ai concorsi nazionali ed internazionali già durante lo studio si esibisce ai vari concerti e festival in Russia e in Europa. Dal 2010 al 2013 prosegue la sua formazione al Conservatorio di Mosca. Partecipa inoltre ai corsi di alto perfezionamento artistico con pianisti di fama internazionale tra cui: Fabio Bidini, Jean Marc Luisada, Filippo Faes, Hortense Cartier Bresson, Stanislav Pochekin, Mikhail Voskresensky e Boris Petrushansky.

Compressed file

Nel maggio 2019 la giovane pianista ha superato con successo le rigorose selezioni per la finale del I Сoncorso pianistico internazionale e rappresenterà l’Italia durante la gran finale che si svolgerà a Rjazan’ nel dicembre 2019. Le esibizioni sono state sottoposte all'attento giudizio della giuria composta dal docente del Conservatorio “G.Verdi” di Milano Vincenzo Balzani e dall’artista emerito della Federazione Russa Yuri Bogdanov, docente presso l’Accademia “Gnessin” di Mosca e direttore artistico del concorso. 

***
Il I Concorso pianistico internazionale di musica russa è stato ideato e realizzato dall’organizzazione no-profit “Ecologia della cultura”, dall’amministrazione della regione di Rjazan’ e dal Ministero della cultura e del turismo della regione di Rjazan’, con il sostegno dell’Agenzia Rossotrudnichestvo.